ANALFABETISMO TELEMATICO

La tecnologia si è evoluta così rapidamente che non sempre siamo riusciti a tenere il passo con le innovazioni disponibili, scaturite dalla naturale evoluzione dei processi di sviluppo e di cambiamento.

Questa nostra carenza inibisce la possibilità di poter sfruttare i benefici delle innovazioni possibili grazie alla tecnologia, che consentono di introdurre nuove metodologie tecniche in tutti i settori, con inevitabili ripercussioni nell'economia di ogni territorio.

In questo rapido cambiamento anche i fenomeni mutano, se ieri la popolazione aveva il problema dell'analfabetismo, i cittadini non sapevano leggere e scrivere, oggi esiste l'evoluzione contemporanea, quello telematico.

Tutti i settori sono interessati da questo fenomeno, pertanto vi è un diffuso analfabetismo telematico nelle nostre comunità, che ancora non trova la giusta considerazione da parte delle Istituzioni, in quanto primi destinatari dei risultati prodotti.

Volendo fare alcuni esempi pratici, basti considerare la difficoltà dei docenti ad utilizzare metodologie didattiche innovative con i propri studenti, al netto delle molteplici modalità possibili, grazie al web ed agli strumenti multimediali disponibili.

Appare ovvio che gli studenti non avranno le stesse opportunità dei coetanei che già conoscono ed utilizzano metodologie operative innovative, che possono essere applicate ad ogni settore.

Le resistenze culturali sono significative, ma anche la volontà di riuscire a trovare i giusti punti di equilibrio, affinché il necessario cambiamento possa trovare terreno fertile per il suo sviluppo, in modo da costruire i sistemi operativi di cui si necessita.

Commenti