Assemblea Cittadini

Una riforma necessaria ad ogni territorio  per garantire una maggiore partecipazione dei cittadini.

I metodi del passato utilizzati dal Consiglio Comunale mostrano alcuni limiti, ad esempio l'azione dei comitati di quartiere è risultata spesso frammentaria e non adeguate alle attese del territorio.

Tuttavia, i cittadini non sono sempre pronti all'esercizio della democrazia partecipativa, sia per non avere la cultura dell'obiettivo comune, sia per l'assenza di azioni per creare un'identità del territorio.

In questo contesto, un gruppo di cittadini di Potenza ha avviato la riforma per la consultazione dei residenti, tramite l'attivazione dell'Assemblea dei Cittadini Residenti - ACR, di propria competenza.

Sono state attivate 3 sperimentazioni nel Comune di Potenza, con livelli differenti, che hanno interessato le seguenti zone, Bucaletto, le contrade di Potenza Ovest, Via Crispi e Via Manhes.

Nonostante la difficoltà di iniziare un dialogo non finalizzato solo alla risoluzione della singola criticità, si è riusciti a verificare anche quali sono i sistemi e strumenti operativi che è possibile attivare.

I singoli comitati promotori dell'Assemblea dei cittadini stanno valutando i programmi da approvare.

Commenti

Posta un commento